L'ora d'aria

09.08.2021

Lo scorrere del tempo, bisognosi di riempire una giornata dopo l'altra, trascurando ciò che per noi è fondamentale: il tempo in Natura


Quante volte ti domandi: "Che cosa faccio oggi? Cosa posso fare per passare del tempo libero?"

Spesso a questa risposta si associano una serie di attività, con il bisogno di dover riempire le ore libere con impegni troppe volte non interessanti neanche per te, portandoti ad una dose alta di stress, creando uno stato di stanchezza psico-fisica, senza renderti conto quale sia la vera causa.

Abbiamo così bisogno di riempire quegli spazi di tempo libero in parole, centri commerciali, social e televisione, attribuendo il nostro malessere a fattori esterni anziché consapevolizzare che molte volte siamo schiavi di noi stessi e dei nostri schemi mentali.

E dunque come posso migliorarmi ed invertire questo processo, evitando che le mie energie si svuotino e la testa si riempia di pensieri? 

Ed ecco che entra in gioco Madre Natura. Spesso dimentichiamo quali grandi benefici ci porti una passeggiata nel verde, lo stare sdraiati in un prato,  essere nel silenzio di un bosco, appoggiati ad un albero con il solo gusto di stare ed ascoltare ciò di cui abbiamo bisogno. 

Troppe volte perdiamo quest'abitudine di ricaricare le batterie con ciò che abbiamo a disposizione gratuitamente, senza che nulla ci venga richiesto in cambio, se non solo rispetto verso l'ambiente e verso noi stessi. 

Crediamo di non avere il tempo di poter creare questa connessione perché impegnati in troppe altre "commissioni urgenti" da lasciare da parte ciò che veramente è importante: il benessere. 

Quindi che tu sia in mezzo a una città a lavorare, in vacanza o a fare la spesa, fermati un secondo, trova un piccolo spazio verde, un grande albero o un piccolo fiore, fermati, respira e stai. 

Solo con questi piccole azioni quotidiani potrai trovare un equilibrio diverso alla tua giornata.