La prima cosa bella

18.02.2022

Ognuno di noi ha i ricordi del passato: non perdiamoli nel dimenticatoio del futuro

Giorni fa stavo sistemando per conto di amici, alcune scatole rimaste in uno scantinato per troppo tempo. Aprendo alcune scatole ho ritrovato oggetti riferiti alla mia infanzia: immediatamente in me si sono scaturiti ricordi e immagini di quell'io bambino che non ho mai abbandonato. Dopo essermi perso in quel mondo che per un periodo mi ha appartenuto mi sono domandato: 

Quanto è importante ricordare?

Quante cose vengono dimenticate nei nostri ricordi in un angolo della nostra mente, come quando ci si dimentica di avere una soffitta? 

Il ricordo è un momento importante della nostra vita che non andrebbe mai dimenticato: ci permette di riconnettersi con il io presente, ripensando al dove stiamo andando e cosa stiamo facendo. 

Ecco perché quando inneschiamo un tipo di richiamo, le emozioni si fanno avanti, provocandoci talvolta malinconia, altre volte felicità, o in alcuni casi tristezza. 

Quando andiamo in Natura, la connessione nel toccare o osservare qualcosa, ci aiuta a ricordare periodi che a volte ci dimentichiamo di aver vissuto; basti pensare a un soffione. Quante volte abbiamo soffiato per esprimere un desiderio e vedere quei piccoli ciuffi bianchi danzare nel vento? 

Una slide di Snoopy citava proprio questo tipo di esempio; 

"Se non hai mai soffiato a un soffione, allora vuol dire che non hai mai vissuto!" 

Perché la vita è quel connubio di giusta dose di realtà e fantasia, dove il ricordo si va ad incastrare esattamente in ciò che è realmente successo, o in ciò che abbiamo pensato potesse succedere, usando un pizzico di magia che solo il ricordo può fare ritornare a galla. 

Quindi, quando hai un momento, ti consiglio di andare a ripescare qualcosa che per te abbia un significato, rispolverarlo e farne uscire le parti più belle di quello che ti è capitato

Solo così potrai continuare a sognare!