L'importanza del respiro

01.09.2021

Quanto è importante respirare? Quanto ci ricordiamo consapevolmente del nostro respiro?

L'altro giorno avevo molte cose da fare, e per riuscire a stare nei tempi ho dovuto aumentare il passo più di una volta, sino ad avere il fiatone. 

Quando mi sono fermato, accaldato ed affannato, mi sono domandato quante volte ci dimentichiamo di quanto sia importante il respirare. 

E' un qualcosa che facciamo sin dalla nascita, appena entriamo nel mondo, dando fiato il più possibile ai polmoni, e così continuiamo per l'intera nostra vita, senza renderci conto davvero di cosa stiamo facendo. 

Ma quante volte ci fermiamo ad ascoltarci? Quante volte canalizziamo la nostra attenzione sul respiro? 

Quando siamo arrabbiati, quando non ci sentiamo bene, ci sentiamo dire "Respira!". Ma perché c'è qualcuno che ce lo deve ricordare? In quei momenti, ascoltiamo il nostro corpo e mettiamo tutta l'energia nei nostri polmoni, riuscendo a capire di cosa abbiamo bisogno. 

Anche qui la Natura, distributrice gratuita nel nostro respirare, ci permette di poter incentrare le nostre forze in quel piccolo, ma fondamentale gesto. 

Prendiamo l'abitudine, per pochi minuti al giorno, di fermarci in un posto silenzioso, chiudere gli occhi e respirare davvero, concentrandoci su ciò che stiamo facendo, e capire l'importanza di quell'attimo per restare centrati su noi stessi, su chi siamo, cosa stiamo facendo e dove stiamo andando.