L'intelligenza Emotiva

06.10.2021

Cosa significa collegare cuore e cervello? Quanto influiscono le nostre emozioni?

Immagina una punta di un Iceberg; immagina che ciò che vedi in superficie è una parte di ciò che sono le tue emozioni. 

E proprio come per la punta dell'Iceberg, la superficie è solo l'inizio di ciò che si nasconde e che non puoi vedere. 

Ed è qui che entra in gioco l'intelligenza emotiva: scavare nel proprio io, cercando di non raggirare l'ostacolo, ma andare a capire quanto sia profondo e come poterlo consapevolizzare, riconoscendo quello che è il collegamento tra mente e cuore. 

Perché spesso ci viene insegnato che testa e sentimenti sono in discordia tra loro: quante volte ci sentiamo dire di seguire il proprio cuore e lasciare la razionalità da una parte o viceversa? 

In realtà è che spesso reagiamo alle nostre emozioni cercando di trattenerle, perché la nostra testa ci dice che sia in caso di gioia, sia in caso di delusione, dolore o rabbia, soffocare quel sentimento specifico è meglio di lasciarlo fluire, rischiando di rimanerne esposti. 

La verità è che se nascondiamo a noi stessi ciò che non possiamo vedere di quella punta dell'Iceberg, rischiamo di andare contro a qualcosa che non credevamo così grande, e nel quale, volenti o nolenti, prima o poi dovremo affrontare. 

Testa e cuore sono collegati dal nostro corpo, permettendo l'uno di sopravvivere se presente l'altro; se iniziamo da noi stessi a capire che lo stesso collegamento è possibile per restare centrati su chi siamo e dove vogliamo andare, è un viaggio all'interno della nostra crescita personale e della nostra intelligenza emotiva, tanto meravigliosa quanto di scoperta per conoscerci meglio e migliorare le relazioni con noi stessi e con gli altri.